Volontariato: 5 per mille, pronti gli elenchi definitivi
Redazione 27 maggio 2013 La Gabbianella in...forma

Volontariato: 5 per mille, pronti gli elenchi definitivi

img5xmille_2012Sono on line gli elenchi definitivi 2013 degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille.Da oggi sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate è possibile consultare le liste, aggiornate e integrate rispetto a quelle pubblicate lo scorso 14 maggio. Gli elenchi tengono conto delle correzioni di eventuali errori anagrafici, segnalati alla Direzione regionale dell’Agenzia territorialmente competente. A questo punto, per i legali rappresentanti degli enti del volontariato presenti in lista, non resta che presentare entro il 1° luglio, alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti i requisiti di ammissione all’elenco. Il modello da utilizzare deve essere conforme a quello pubblicato sul sito. Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante che sottoscrive.

Anche nel 2013 possono partecipare al riparto delle quote del 5 per mille gli enti che presentano la domanda d’iscrizione e la documentazione integrativa entro il 30 settembre, versando con F24 una sanzione di 258 euro. Naturalmente, i requisiti per l’accesso al beneficio del 5 per mille 2013 devono comunque essere posseduti alla data di scadenza delle domande di iscrizione (il 7 maggio per gli enti di volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche e il 30 aprile per gli enti della ricerca scientifica e dell’università e quelli della ricerca sanitaria).

Dal sito delle Agenzia delle entrate: l’elenco degli enti del volontariato
L’elenco comprende gli enti individuati dall’articolo 1, comma 1, lettera a), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 aprile 2010: enti del volontariato, onlus di cui all’art. 10, del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e delle province autonome di Trento e Bolzano, previsti dall’art. 7 della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall’art. 10, comma 1, lettera a), del citato decreto legislativo n. 460 del 1997.

Per comodità di consultazione l’elenco è stato diviso in due file: