Vivere significa condividere: aiutiamo il Guatemala!

Vivere significa condividere: aiutiamo il Guatemala!

Una frana ha devastato circa 125 abitazioni nel villaggio di El Cambray, nella città di Santa Catarina Pinula, a 15 chilometri a sudest della capitale del Guatemala. I soccorritori hanno estratto dalle macerie e dal fango 202 cadaveri, alcuni erano rimasti sepolti a 25 metri di profondità. Più di 300 persone sono ancora disperse. La frana si è staccata da una montagna vicina nella notte del 1 ottobre. (Josue Decavele, Reuters/Contrasto)

 

guatemala-2015_f-724x1024VIVERE SIGNIFICA CONDIVIDERE: AIUTIAMO IL GUATEMALA!

Pochi giorni fa una nuova catastrofe ha colpito il Guatemala; dopo giorni di incessanti piogge, una frana ha coperto interi quartieri alla periferia della capitale, in località Santa Catarina Pinula.

Anche in questa occasione, come in altre precedenti (tra cui il terribile terremoto del novembre 2012 che colpì in particolare il dipartimento di San Marcos, al confine tra Guatemala e Messico) l’associazione I SANT’INNOCENTI (ISI) è al fianco della popolazione colpita da questa nuova tragedia.

Attraverso associazioni locali e in particolare tramite la FUNDACIÓN DIVINA PROVIDENCIA (FUNDIPRO), nostra controparte nei paesi dell’America Centrale, ISI si è messa all’opera immediatamente. Così, nostri amici stanno collaborando nel difficile lavoro di ricerca di superstiti e nel recupero dei corpi sommersi dalla frana. E, nel frattempo, si sta programmando il lavoro urgente del post emergenza, con particolare attenzione all’accompagnamento educativo di bambini e adolescenti.

Per aiutare questo lavoro e la presenza dei nostri volontari, chiediamo il tuo aiuto.
Puoi versare su questi conti, intestati alla onlus I SANT’INNOCENTI, indicando come causale “aiutiamo il Guatemala”.

Banco S. Geminiano e S. Prospero – Gruppo Banco Popolare, codice IBAN: IT15 X 05034 12807 000000000200

Banco Posta, codice IBAN: IT88 Z 07601 12800 000015787427