Tininiska, il sostegno a distanza in Nicaragua
Centro Archivio 11 luglio 2013 Le news e gli eventi delle nostre associazioni

Tininiska, il sostegno a distanza in Nicaragua

sostegno-a-distanza-NicaraguaLe associazioni che aderiscono a La Gabbianella – Coordinamento per il sostegno a distanza sono presenti anche in Nicaragua, uno dei Paesi a più basso reddito pro capite dell’America Centrale (750 dollari annui pro-capite).

Tininiska Italia gestisce da anni un progetto di sostegno a distanza di un gruppo di minori che vivono nella regione autonoma dell’Atlantico Nord del Nicaragua (RAAN) e che abitano tra Puerto Cabezas e le comunità miskite lungo il Rio Coco.

La maggior parte di loro sono orfani e provengono da famiglie il cui decesso del padre o della madre è stato causato dalle estreme condizioni di povertà – carenza di cibo, medicinali ed assistenza sanitaria – o dalle catastrofi naturali che spesso colpiscono il paese.

Il progetto di sostegno è gestito da Tininiska Italia in collaborazione con un responsabile locale che opera in Nicaragua. Il responsabile locale segue i beneficiari verificandone le necessità e le urgenze. In base a queste sono consegnati periodicamente, alla famiglia locale a cui è affidato il minore, beni di prima necessità, quali alimenti e medicine, e un importo in denaro. Generalmente si suddivide l’ammontare mensile a metà tra i beni di prima necessità e l’importo in denaro. Quest’ultimo è utilizzato di solito per le necessità scolastiche (retta scolastica, libri, quaderni ecc.). Con cadenza almeno bimestrale il responsabile locale invia in Italia dettagliati rendiconti delle distribuzioni effettuate. L’Associazione Tininiska Italia raccoglie i fondi dai sostenitori (quote di 40 € mensili), li invia periodicamente in Nicaragua e gestisce la comunicazione tra  minori e sostenitori.

sostegno-a-distanza-Nicaragua-1Un aspetto importante del progetto è la corrispondenza tra beneficiari e sostenitori. Periodicamente sono scambiate lettere e foto, o anche oggetti e altre informazioni. Questo scambio facilita la mutua conoscenza e la comprensione di realtà molto diverse tra loro: quella dei sostenitori e quella di coloro che ricevono il sostegno in Nicaragua. In generale ciascun minore viene sostenuto al massimo fino all’età di 17 anni. Dopo questa età si decide se del continuare il sostegno convertendolo in una borsa di studio che consentirebbe al minore di continuare un percorso educativo. Se per un periodo superiore a sei mesi il sostenitore non è in grado di dare continuità al supporto economico, allora Tininiska Italia cercherà un nuovo sostenitore. Nel caso di discontinuità dei versamenti delle quote di un  sostenitore non c’è interruzione del sostegno verso i beneficiari. Nel progetto è prevista una riserva comune dedicata appositamente a questa eventualità. Il sostegno può essere effettuato da famiglie, individui o gruppi di individui verso un minore nicaraguense. Il minore viene individuato in base ad una lista di attesa.