Tibet, una voce da salvare con il sostegno a distanza
Centro Archivio 19 aprile 2013 Le news e gli eventi delle nostre associazioni

Tibet, una voce da salvare con il sostegno a distanza

Tibet-una-voce-da-salvare-SaDDomani, sabato 20 aprile 2013, l’associazione Aref International, insieme all’Associazione Italia Tibet partecipa all’evento organizzato dall’associazione A’DHI presso il Teatro Astra di Bellaria Igea Marina.

Il ricavato sarà devoluto al finanziamento del progetto “Thap Shè Sarpa – Nuovo metodo. Insegnanti per la cultura tibetana del terzo millennio”.

Il Centre for Teacher Education (CTE) di Bhuntar (distretto di Kullu, Himachal Predesch – India) ha attivato un corso quadriennale per insegnanti tibetani in esilio. Il corso è stato realizzato, su richiesta del Department of Education del Governo tibetano in esilio, ad opera della Central University of Tibetan Studies di Sarnath, con l’approvazione del National Council for Teacher Education (NCTE) di Nuova Delhi. Il che rende il titolo spendibile sia nelle scuole tibetane che in quelle indiane. Il CTE di Bhuntar accoglie, al momento, 53 studenti (ragazzi e ragazze), selezionati come i migliori in base all’analisi motivazionale e al curriculum scolastico: 22 studenti per B.SC. B.Ed e 31 studenti per B.A. B-Ed.
Si tratta di un corso altamente innovativo poiché, al di là delle materie canoniche (Umanistiche, Arte e Scienze) e al di là dell’obbligo di Inglese e Pedagogia, include nella formazione Lingua & Letteratura Tibetana.
Inoltre tutti gli studenti, al termine del quadriennio si impegnano, per contratto scritto, a dedicare il loro lavoro di insegnanti a favore della Comunità Tibetana, accettando l’eventuale insegnamento in Scuole Indiane, solo in caso di esubero e di piena soddisfazione delle esigenze formative nelle Scuole Tibetane. Queste caratteristiche rendono il corso, non solo innovativo, ma l’unico capace di supportare fortemente il mantenimento del patrimonio linguistico e culturale del Tibet, altrimenti a serio rischio di estinzione per i tibetani in esilio.

Il programma dell’evento

ore 10 – Apertura della mostra fotografica dell’artista Corneliu Toffan

ore 21 – Teatro Astra

  • video di apertura “Figli dell’Esilio” con immagini di rifugiati tibetani
  • introduzione di Marilia Bellaterra (Presidente Aref International) e presentazione del progetto cui verrà devoluto l’incasso della serata
  • intervento di Claudio Cardelli (Presidente Associazione Italia Tibet
  • Video del Progetto “Thap Shè Sarpa – Nuovo metodo. Insegnanti per la cultura tibetana del terzo millennio“
  • Concerto del Gruppo OROPASIA (campane tibetane, gong e fiati). Durante il concerto verrà dipinta una tela su ispirazione della musica, realizzata dall’artista Livia Cuman
  • Asta benefica della tela dipinta e delle immagini fotografiche (presenta Richard Romagnoli, Ambasciatore nel mondo di Yoga dlla Risata).