Le parole del sostegno a distanza: la reciprocità
Redazione 18 giugno 2013 La Gabbianella in...forma

Le parole del sostegno a distanza: la reciprocità

Aina per il sostegno a distanza
“Medical Camp” di Tigania
dalla galleria fotografica dell’associazione Aina

Assieme alla democrazia, la reciprocità è il valore fondativo della società. Anzi, si potrebbe sostenere che è dalla reciprocità che la regola democratica trae il suo senso ultimo. […]
Nella relazione di reciprocità […] A si muove liberamente verso B per aiutarlo in qualche modo in base alle aspettativa che B farà altrettanto, in un tempo successivo, nei suoi confronti o, meglio ancora nei confronti di C.
[Dalla voce “reciprocità” (a cura di Stefano Zamagni) in Il terzo settore alla A alla Z, Editrice San Raffaele, Milano 2011]

[…] Nel SaD emerge forte anche il valore della “reciprocità”, in quanto fra sostenitore e beneficiario, pur nell’ambito della fondamentale mediazione posta in essere dall’organizzazione non profit, si stabilisce un rapporto che sollecita la vicinanza, la comprensione di contesti socioculturali lontani e diversi, il desiderio di conoscere gli esiti della donazione per sentirsi parte attiva di un progetto. Allo stesso modo, il beneficiario è motivato a corrispondere al sostenitore i progressi intrapresi e a riconoscere nel gesto della donazione l’opportunità di un cambiamento reale, non essendo destinatario di beneficienza ma soggetto attivo di solidarietà. Nel sostegno a distanza, le persone sono portate ad incontrarsi e a gettare i ponti che facilitano lo scambio e la relazione.
Responsabilità, reciprocità, crescita culturale e di consapevolezza, possibilità di incidere concretamente nei processi di sviluppo di una comunità, qualificano il SaD come forma di solidarietà continuativa e prospettica, che unitamente ad altri progetti di cooperazione internazionale contribuisce a creare le condizioni per la sostenibilità degli interventi, finalizzati a ridurre le grandi disuguaglianze nel mondo.
[Da Linee guida per il sostegno a distanza di minori e giovani]

FaggioVallombrosano per il sostegno a distanza
Brasile: i bambini scrivono ai sostenitori
dalla galleria fotografica dell’associazione Faggio Vallombrosano