Le parole del sostegno a distanza: la donazione
Redazione 25 giugno 2013 La Gabbianella in...forma

Le parole del sostegno a distanza: la donazione

Aquiloni - sostegno a distanza
dalla galleria fotografica dell’associazione Aquiloni

La donazione è un gesto di elargizione di una somma di denaro, di un bene o del proprio tempo, fatto da una persona a un’altra o un’organizzazione non profit. La sonazione porta in sé il concetto di reciprocità, di dono, ovvero di scambio di doni tra le parti, ed è differente dal dono inteso in senso meramente filantropico dove chi dona elargisce una somma senza permettere all’altra persona di “reciprocare” anche un semplice ringraziamento.
Perché si diffonda la cultura della donazione è importante far sapere che il gesto, anche se modesto, è apprezzato e che la somma donata sarà impiegata con la massima trasparenza per lo scopo auspicato. […]
[Dalla voce “donazione” (a cura di Edoardo Patriarca) in Il terzo settore alla A alla Z, Editrice San Raffaele, Milano 2011]

La responsabilizzazione del sostenitore nella donazione è solo una delle caratteristiche che distingue il sostegno a distanza dalle forme più generiche di donazione liberale. Nel SaD emerge forte anche il valore della “reciprocità”, in quanto fra sostenitore e beneficiario, pur nell’ambito della fondamentale mediazione posta in essere dall’organizzazione non profit, si stabilisce un rapporto che sollecita la vicinanza, la comprensione di contesti socioculturali lontani e diversi, il desiderio di conoscere gli esiti della donazione per sentirsi parte attiva di un progetto. Allo stesso modo, il beneficiario è motivato a corrispondere al sostenitore i progressi intrapresi e a riconoscere nel gesto della donazione l’opportunità di un cambiamento reale, non essendo destinatario di beneficienza ma soggetto attivo di solidarietà. Nel sostegno a distanza, le persone sono portate ad incontrarsi ed a gettare i ponti che facilitano lo scambio e la relazione.
[Da Linee guida per il sostegno a distanza di minori e giovani]

ABC - sostegno a distanza
dalla galleria fotografica dell’associazione ABC

Il sostegno a distanza è un atto di solidarietà che consiste nell’impegno morale a inviare, tramite referenti responsabili, un contributo economico stabile e continuativo, del cui uso il donatore riceve riscontro, rivolto a minori, adulti, famiglie, comunità ben identificate, in condizioni di necessità e in ogni parte del mondo, per offrire la possibilità di migliorare le proprie condizioni di vita nell’ambiente sociale e culturale in cui vivono.
[La Gabbianella, Carta dei principi per il sostegno a distanza]

Le altre parole: