Kenya, gigante farmaceutico indiano aiuta i bambini malnutriti di Kibera
Redazione 31 luglio 2013 La Gabbianella in...forma

Kenya, gigante farmaceutico indiano aiuta i bambini malnutriti di Kibera

Strumenti di lavoro: dalle agenzie di stampa gli aggiornamenti sulla situazione internazionale e la cooperazione.

Kenya, gigante farmaceutico indiano aiuta i bambini malnutriti di Kibera

La Glenmark, presente da 20 anni nel paese, lancia un programma per affrontare la malnutrizione nel più grande slum dell’Africa sub-sahariana. Interessati tre dei 9 villaggi

Redattore sociale, 31 luglio 2013

In esclusiva da News from Africa

NAIROBI – Kibera, il più grande slum dell’Africa sub-sahariana, costellato da nove villaggi nella capitale del Kenya, è dimora di alcuni fra i bambini più malnutriti del mondo. Tuttavia, la fortuna ha recentemente sorriso ai bambini di questo tanto discusso insediamento affetto dalla povertà: Glenmark, il gigante farmaceutico internazionale con sede in India, ha presentato un programma per liberare gli slums dalla malnutrizione e affrontare altri problemi.

L’ambizioso programma lanciato da Glenmark ha infatti anche lo scopo di sradicare altri perenni difficoltà che tormentano gli slums, come la mancanza d’acqua e di strutture sanitarie adeguate. Ciò è stato reso possibile attraverso una collaborazione con Carolina per Kibera, un’organizzazione comunitaria locale la cui missione è quella di migliorare le condizioni di vita dei residenti degli slums.

L’azienda ha una storia ventennale di presenza nella nazione, e questo dono avviene nel momento in cui il Kenya celebra 50 anni di indipendenza. “Apprezziamo la continua collaborazione del governo del Kenya con noi ed esprimiamo fiducia nel fatto che questo programma servirà come criterio di misura per i nostri progetti a sostegno della comunità negli anni a venire”, ha affermato il direttore generale e capo regionale delle operazioni in Africa Chinnappa Reddy. L’ambizioso progetto dell’azienda negli slums è stato ispirato dalla sua filosofia globale di “arricchire la vita delle persone per creare un mondo più sano e felice”. Durante la prima fase di questo progetto, Glenmark ha adottato tre villaggi in Kibera – Gatwekera, Soweto e Kianda – e pianifica di raggiungere oltre 10.000 famiglie in questi tre villaggi.

Il lancio del progetto non sarebbe potuto avvenire in un momento migliore. La malnutrizione o denutrizione è ritenuta la maggiore causa di morte infantile. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, a livello globale un terzo delle morti di bambini è legato alla malnutrizione. Da parte sua, l’organizzazione Save the Children osserva che l’Africa sub-Sahariana sta perdendo più di 1,5 milioni di bambini sotto i cinque anni ogni anno a causa della malnutrizione.

“La malnutrizione è la principale preoccupazione in Kibera ed è solo tramite sforzi concentrati che possiamo fare la differenza. Mi fa piacere sapere di questa iniziativa comunitaria per affrontare i bisogni nutrizionali dei bambini”, ha affermato il parlamentare di Kibera Kenneth Okoth. Anche Hillary Omala, direttore esecutivo di Carolina per Kibera, ha lodato il gigante farmaceutico per i suoi sforzi volti a ridurre la malnutrizione nei villaggi degli slums. (Traduzione di Sara Marilungo)