Il terzo settore in Italia: 380mila dipendenti e 70mila volontari
Redazione 30 maggio 2013 La Gabbianella in...forma

Il terzo settore in Italia: 380mila dipendenti e 70mila volontari

Strumenti di lavoro: dalle agenzie di stampa gli aggiornamenti su Terzo settore e volontariato.

LAVORO: UNIONCAMERE, TERZO SETTORE VALE 380MILA POSTI
BORGOMEO, CON CRISI WELFARE UE SI APRE AUTOSTRADA IMPRESE SOCIALI

(ANSA) – ROMA, 30 maggio 2013 – Il Terzo settore conta su oltre 120 mila realtà e svolge in Italia un ruolo, anche economico, ”sempre più importante”. Lo afferma un rapporto promosso da Unioncamere che sottolinea come in queste imprese, cooperative sociali e organizzazioni non profit lavorano 380mila dipendenti e 70mila volontari.
Sono 5 milioni gli utenti che hanno trovato risposta alle proprie necessità di welfare, nel 2010, grazie agli operatori del terzo settore, soprattutto in materia socio-assistenziale e sanitaria, educativa e di inserimento lavorativo per soggetti in condizioni di svantaggio. “Con la crisi del vecchio welfare europeo si apre un’autostrada per le imprese sociali, favorite da una propensione fortissima dei giovani a misurarsi con un nuovo tipo di imprenditorialità”, osserva il partner di C.
Borgomeo&Co, Carlo Borgomeo commentando la ricerca.

Per approfondire: il comunicato stampa di Unioncamere