Il sostegno a distanza per combattere lo sfruttamento sessuale: Ecpat Italia a Radio 24
Centro Archivio 11 giugno 2013 Le news e gli eventi delle nostre associazioni

Il sostegno a distanza per combattere lo sfruttamento sessuale: Ecpat Italia a Radio 24

Ecpat-sostegno-a-distanza
Ecpat lavora in Cambogia con il sostegno a distanza contro lo sfruttamento sessuale

Due servizi dell’emittente Radio 24, dedicati al triste primato dell’Italia, prima nel mondo per turismo sessuale, hanno proposto un intervento di Marco Scarpati, presidente di Ecpat Italia, organizzazione che aderisce a La Gabbianella – Coordinamento per il sostegno a distanza.

La prima intervista è andata in onda alla vigilia della Giornata cicloturistica del 9 giugno. La seconda ieri all’interno del programma Nove in punto. Entrambi si possono riscaltare on line.

Notiziario del 6 giugno 2013
Turismo sessuale. Maschi italiani ai primi posti. Domenica biciclettata di protesta

L’allarme lanciato da Ecpat, l’organizzazione che lotta contro la prostituzione dei minori
Gli italiani sono ai primi posti nella classifica del turismo sessuale. È l’allarme lanciato da Ecpat, l’organizzazione che lotta contro la prostituzione dei minori, e che domenica 9 giugno organizza una biciclettata in 29 città italiane e in Brasile (meta d’eccellenza del turismo sessuale) per sensibilizzare le persone sul tema. A raccontare ai microfoni di Radio 24 il profilo di questi italiani, che finanziano il mercato illegale, è il presidente di Ecpat Marco Scarpati. “Sono giovani che a casa loro non farebbero mai queste cose e a cui tutti affiderebbero i propri bambini, ecco perché sono pericolosi – spiega Scarpati – Noi li chiamiamo ‘travelling sex offender’ cioè persone che hanno atteggiamenti di abuso nella sessualità solo quando viaggiano. Ad esempio chi lavora nel business e che quindi è abituato a spostarsi per lavoro”. “Per cercare di risolvere questa situazione – conclude Scarpati – c’è bisogno di cooperazione giuridica internazionale perché questo è un crimine transfrontaliero”.

Nove in punto del 10 giugno 2013
Turismo sessuale, italiani primi nel mondo
Secondo ECPAT Italia, onlus che difende i diritti dei bambini dalla prostituzione, dal turismo sessuale e da tutte le altre forme di sfruttamento sessuale dei minori, gli italiani sarebbero tra i primi al mondo nel turismo sessuale. Prime vittime di questi viaggi, i bambini.
Per scaricare la puntata (mp3)

Per approfondire