Emergenza Nepal: Asia fornisce aiuti di primo soccorso a bambini e famiglie
Centro Archivio 30 aprile 2015 Le news e gli eventi delle nostre associazioni

Emergenza Nepal: Asia fornisce aiuti di primo soccorso a bambini e famiglie

Emergenza-Nepal

Tra le organizzazioni che aderiscono al Coordinamento per il sostegno a distanza è Asia onlus a operare in Nepal.

Un devastante terremoto di magnitudo 7,9 nei pressi di Kathmandu, capitale del Nepal, ha causato più di 6.000 vittime, causato migliaia di feriti, e distrutto abitazioni e infrastrutture. Si stanno ancora valutando i reali danni e Asia è già sul campo e si sta organizzando per fornire aiuti di primo soccorso a bambini, famiglie e monaci. La scuola di Manasarovar non ha subito danni ma l’associazione non ha notizie su tutti i bambini.

Di seguito potete leggere le parole di Tsultrim, referente della scuola Manasarovar.

Siamo ancora sotto shock. Al momento abbiamo trovato riparo all’aperto in uno spazio vicino all’edificio scolastico. Piove. È stato un incubo. Eravamo tutti spaventatissimi.

Abbiamo fatto di tutto per contattare i nostri bambini e i loro genitori ma le linee telefoniche funzionano solo a tratti. La maggior parte dei bambini sta bene. Molti di loro però non possono tornare dalle famiglie perché le case in affitto sono crollate o sono state danneggiate.

Le case di due dei nostri insegnanti sono andate distrutte. Il nonno di uno dei bambini ha perso la vita per il crollo di un muro. I genitori e i parenti di alcuni bambini sono stati feriti.

Alcuni dei villaggi di provenienza dei bambini sono completamente distrutti. Siamo davvero dispiaciuti per loro ma non possiamo fare niente perché non abbiamo i contatti telefonici.

I telefoni non funzionano ancora perfettamente. Grazie per il vostro GRANDE supporto e per la vostra preoccupazione. Abbiamo bisogno delle vostre preghiere. Grazie ancora.”

Domani il nostro direttore Andrea Dell’Angelo e il responsabile progetti internazionali Andrea Casini partiranno per una missione di intervento di prima emergenza. Vi terremo aggiornati con tutte le notizie dal campo.

Grazie mille della vicinanza e del supporto in questi momenti così difficili!