Cooperazione: Pistelli, per l’Aps bisogna andare verso l’obiettivo comuno europeo
Redazione 29 maggio 2013 La Gabbianella in...forma

Cooperazione: Pistelli, per l’Aps bisogna andare verso l’obiettivo comuno europeo

lapo-pistelli-cooperazioneStrumenti di lavoro: dalle agenzie di stampa gli aggiornamenti sulla cooperazione.

COOPERAZIONE: PISTELLI, PER APS OBIETTIVO 0,28% ENTRO 2017
A BRUXELLES PER DIRE CHE ITALIA CI CREDE ANCORA

(ANSA) – BRUXELLES, 28 maggio – ”Nonostante siamo il Paese fanalino di coda in Europa per l’aiuto pubblico di sviluppo (Aps), perché siamo attorno allo 0,13%, siamo venuti qui perché vogliamo che venga confermato il cammino di inversione di tendenza iniziato già lo scorso anno. Per dire che l’Italia ci crede ancora e si impegna a proseguire nella graduale correzione, verso gli obiettivi Ue”. Così il viceministro degli Esteri, Lapo Pistelli, al termine del Consiglio Ue su sviluppo e cooperazione, a Bruxelles.

La volontà espressa da Pistelli è quella di andare verso l’obiettivo comune europeo che fissa nello 0,7% il rapporto tra aiuti e ricchezza nazionale per il 2015. Un traguardo impossibile da raggiungere per l’Italia, che comunque fissa il suo obiettivo in uno 0,28% entro il 2017.
”Vogliamo proseguire in un cammino che, compatibilmente con la crisi finanziaria e le difficoltà di bilancio, ci rimetta gradualmente sugli obiettivi Ue, che non raggiungeremo insieme ad altri” ha detto Pistelli, che punta a ”sensibilizzare l’opinione pubblica, facendo capire che le politiche di cooperazione non sono un lusso dei momenti in cui l’economia gira bene, pronti ad essere tagliati quando le cose vanno peggio, ma che permettono di risparmiare molte risorse in termini di conseguenze di un modello squilibrato”.