Autosviluppo: come promuovere l’associazionismo locale nei PVS
Centro Archivio 2 luglio 2013 Le news e gli eventi delle nostre associazioni

Autosviluppo: come promuovere l’associazionismo locale nei PVS

Guinea-BissauSono due gli articoli della Carta dei principi per il sostegno a distanza che trattano, in particolare, i rapporti con le organizzazioni locali nei PVS:

8 – AGIRE IN MODO CHE Il SOSTEGNO A DISTANZA SIA STRUMENTO DI PROMOZIONE ALL’AUTOSVILUPPO del beneficiario, della sua famiglia laddove esista e della sua comunità. Per evitare che questo aiuto economico diventi una forma di assistenzialismo, nei paesi in cui interverranno, le organizzazioni coinvolgeranno le comunità nella realizzazione e nella gestione dei progetti con un accompagnamento stabile alle persone, complementare e non sostitutivo.

9 -VERIFICARE CON ATTENZIONE L’AFFIDABILITA’E IL LAVORO DI EVENTUALI PARTNER ESTERI E AD ADOPERARSI PER GARANTIRE IL BUON ESITO DEL PROGETTO ANCHE IN CASO DI LORO INADEMPIENZE. Le organizzazioni si impegnano a comunicare al sostenitore da chi è curata in loco la realizzazione del progetto e a valutare l’affidabilità e l’efficienza dei referenti locali o dei propri collaboratori impegnati nell’attuazione degli interventi di sostegno.

Ma come funzionano in concreto i rapporti con le organizzazioni locali? Riportiamo integralmente l’ultimo aggiornamento pubblicato sul sito dell’associazione ABC.


Guinea Bisau – Non solo “A, B, C, solidariedade e paz – Guiné Bissau”

Sono molti anni che conosciamo l’associazione “Assagriman” di Mansoa. Molte delle persone che ne fanno parte hanno collaborato e collaborano con “A, B, C, solidariedade e paz – Guiné Bissau” e con noi.
Da parte nostra c’è sempre stata attenzione verso questa realtà perché pensiamo che il nostro cooperare per favorire l’autosviluppo locale non possa prescindere dallo stimolare e sostenere anche altre realtà organizzate e serie presenti a Mansoa. Non solo ABC GB dunque. Si tratta, in parole semplici, di favorire la crescita dell’associazionismo buono della cittá, non quello fumoso e velleitario spesso promosso e agevolato dallo Stato per richiamare soldi dall’estero con i suoi progetti. “Assagriman” si occupa della trasformazione del pomodoro e del mango. Sono ottime le passate di pomodoro e la marmellata di mango che produce, per non parlare dei “sumo”, succhi di frutta, specialmente quello di fole (una squisita raritá), frutto del “mato”(foresta). Ma cosa si propone “Assagriman” e cosa vogliamo fare noi di ABC Italia insieme con ABC Guinea Bissau? “Assagriman” vuole sostenere l’attivitá produttiva delle donne acquistando i loro prodotti, soprattutto pomodori, trasformandoli in passate e conserve. L’associazione prende atto, semplicemente, che pomodori e mango, sono prodotti in abbondanza in certi periodi dell’anno e in poco tempo non hanno piú mercato. Le eccedenze sono quindi destinate a perdersi e deteriorarsi con un grave danno soprattutto per le “mulheres” che coltivano i “tomate” nei loro orti. E allora perché non trasformarli garantendo alle donne un guadagno anche su questo surplus e un’alimentazione equilibrata a tanta gente che puó acquistare a prezzi accessibili i prodotti trasformati?

“Assagriman” spiega che i beneficiari della sua attivitá sono diretti e indiretti, i primi sono i soci e le donne i cui prodotti sono acquistati dall’associazione-piccola industria di trasformazione, quelli indiretti sono a favore della popolazione della regione dove sono commercializzati i prodotti trasformati che possono migliorare la dieta alimentare e la salute di tanta gente ad un prezzo accessibile. Il discorso non fa una piega, ma cozza contro delle cose con le quali in Guinea Bissau ci si deve sempre confrontare: la penuria di mezzi produttivi e di finanziamenti. Infatti, è praticamente impossibile trovare i macchinari necessari ed anche i barattoli di vetro senza i quali la trasformazione e conservazione è impensabile. E soldi non te ne dá nessuno. A questo punto arriviamo noi di ABC Italia, anzi siamo giá arrivati perché abbiamo doonato ai nostri amici di “Assagriman” 6 nuove passapomodoro manuali in acciaio, una grande elettrica, molti pezzi di ricambio, 4.000 barattoli di vetro e poi… E poi si vedrá, anche perché lavoriamo nello stesso settore. Sempre ai pomodori si torna.


Per approfondire: