Al Villaggio solidale di Mirano si canta il mondo. Con il Cesvitem
Centro Archivio 19 giugno 2013 Le news e gli eventi delle nostre associazioni

Al Villaggio solidale di Mirano si canta il mondo. Con il Cesvitem

Mappa dei progetti di sostegno a distanzaProseguono gli appuntamenti estivi delle organizzazioni de La Gabbianella che si occupano di sostegno a distanza in 80 paesi del mondo.

Per venerdì prossimo, 21 giugno, è in programma il primo incontro ufficiale per presentare le attività di Cesvitem agli abitanti del Villaggio Solidale, la realtà che da qualche settimana ospita la nuova sede dell’associazione che aderisce al Coordinamento per il sostegno a distanza. Appuntamento alle 20.30 nella barchessa del Villaggio.

Il Cesvitem si trova sempre a Mirano, ma dopo oltre vent’anni passati nella storica sede sotto i portici di via Mariutto, ha spostato gli uffici presso il Villaggio Solidale, in via Miranese 13:  qui si trova il cuore operativo dell’associazione, in costante collegamento con i partner impegnati nello sviluppo dei progetti nel Sud del mondo.

“Con l’arrivo del Cesvitem – spiega Guido Gini, presidente della Fondazione cav. Guido Gini, “motore” del Villaggio Solidale – si aggiunge un nuovo importante tassello nel grande mosaico del Villaggio. Pur nel rispetto della reciproca autonomia organizzativa, il Cesvitem, con la sua rete di relazioni nel Sud del mondo, può aiutarci ad allargare ulteriormente gli orizzonti, sempre all’insegna della solidarietà e dell’attenzione verso i più deboli. Da poco tra l’altro si è costituita la Rete del Villaggio, associazione di volontari che condividono i valori di questa realtà e che saranno impegnati nei suoi vari settori di attività. Insomma, se i lavori dal punto di vista edilizio sono ormai in dirittura d’arrivo, la costruzione in senso profondo del Villaggio è invece in pieno fermento”.

Proprio per questo Cesvitem, la Fondazione cav. Guido Gini, la Comunità di famiglie solidali Il Grappolo e la Rete del Villaggio organizzano per venerdì 21 giugno una serata aperta al pubblico per la presentazione delle varie realtà presenti all’interno del Villaggio Solidale. L’incontro avrà inizio alle 20.30 nella barchessa del Villaggio e sarà animato dai canti popolari del coro “Cantami il mondo” diretto da Catherine Robin.

“Lo spostamento fisico – sottolinea il presidente del Cesvitem Simone Naletto – è stato di poche centinaia di metri, ma il valore simbolico di questa scelta è molto più grande. Dopo venticinque anni e oltre 110 progetti di cooperazione realizzati, il nostro ingresso al Villaggio Solidale rappresenta una sorta di nuovo inizio. Crediamo infatti che questo sia il luogo ideale per continuare e dare nuovo slancio alla lunga avventura solidale del Cesvitem. Da un lato per i valori che animano il Villaggio e i suoi abitanti. Dall’altro per le tante sinergie e collaborazioni che potremo mettere in atto, con il Villaggio stesso e con le tante realtà e iniziative che cominciano a gravitare attorno ad esso. Potremo così unire l’azione nel Sud del mondo con una altrettanto fondamentale attività di sensibilizzazione sui valori della solidarietà, del rispetto reciproco tra popoli e culture”.

La nuova sede del Cesvitem è ubicata all’interno 15, nel corpo principale di Villa Grimani Boldù affacciato su via Miranese (dall’ingresso pedonale entrare sotto il grande portico e prendere la prima porta a destra). Tutti gli altri nostri recapiti dell’associazione sono rimasti invariati: telefono 041 5700843 , fax 041 5702226, e-mail info@cesvitem.it.


Per approfondire: