AGGIORNAMENTI DALL’INDIA da mancikalalu
Redazione 11 Maggio 2021 In primo piano

AGGIORNAMENTI DALL’INDIA da mancikalalu

Come sta affrontando la città di Pondicherry l’emergenza Covid-19?
E come stanno i bambini del progetto Unità di Terapia Mobile?
Anche se fino a qualche settimana fa, i contagi non sembravano essere numerosi nel distretto di Pondicherry, in Tamil Nadu, purtroppo a causa della totale inefficienza del governo e della mancanza di informazioni inerenti alle misure di sicurezza da rispettare, il virus si sta diffondendo a macchia d’olio, soprattutto nei villaggi.
Chitra Shah, direttrice della Satya Special School, ci ha riportato le seguenti notizie a riguardo:
“Nei villaggi delle nostre zone non ci sono ospedali e il problema principale è che interrompendo il lavoro le persone non hanno di che vivere.”
Il pulmino del progetto UTM sta così girando nei villaggi per fornire kit alimentari alle famiglie in difficoltà, portando loro riso, verdure, vitamine, cibo proteico e medicinali.
C’è anche molta difficoltà a trovare ossigeno e quel poco che viene fornito ha prezzi elevatissimi e ha una durata minima.
Satya sta continuando a seguire, nello specifico, le famiglie che vivono nelle zone rurali e che hanno figli con diverse forme di disabilità.
Al momento abbiamo notizia di due madri decedute che hanno lasciato soli due bambini autistici. Il personale di Satya ha provveduto a trovare tempestivamente una sistemazione ai bimbi e li tiene costantemente monitorati proseguendo anche con il percorso terapeutico.
Inoltre, Satya Special School ha avviato una Help Line dedicata all’emergenza Covid-19, organizzando all’interno di una delle sue strutture una sezione per le famiglie di bambini positivi al Covid che necessitano di restare in quarantena.
La situazione pare davvero essere preoccupante in tante zone ormai, ma grazie al nostro incredibile staff in India, al loro impegno e al vostro preziosissimo aiuto, riusciremo ad unire le forze e a supportare i nostri bambini e ragazzi.