Agape, uno spettacolo per sostenere i giovani attori del Mozambico
Centro Archivio 3 febbraio 2014 Le news e gli eventi delle nostre associazioni

Agape, uno spettacolo per sostenere i giovani attori del Mozambico

locandina-webPer il prossimo 14 febbraio l’associazione Agape, che aderisce al Coordinamento per il sostegno a distanza, organizza uno spettacolo di danza e teatro per sostenere i giovani attori del Mozambico. L’appuntamento è al Teatro S. Timoteo a Casal Palocco, alle ore 21.00. L’intero ricavato della serata andrà a sostenere le attività dei Pelos e Nao Para per sensibilizzare la popolazione locale.

A Ressano Garçia in Mozambico, un gruppo di attori giovanissimi (17-22 anni) che Agape sostiene da sempre, i Pelos e Nao Para presentano spettacoli di teatro usando la tecnica del Teatro dell’Oppresso per fornire strumenti di cambiamento personale, sociale e politico per tutti coloro che si trovano in situazioni di oppressione. Il tutto si basa su un percorso da fare Con l’oppresso e non Per l’oppresso, costruendo insieme la strada, sulla base di cosa significa per lui essere oppresso e non sulla base di quello che noi pensiamo sia la sua oppressione. Forti di questi punti i “Pelos e nao Para” hanno costituito una piccola compagnia e l’anno scorso sono arrivati secondi al Festival Nazionale della Cultura portando una campagna di sensibilizzazione sul Hiv, l’emarginazione sociale e il fenomeno dell’abbandono delle cure anti-retrovirali. Questa loro iniziativa è fondamentale per una presa di coscienza generale sul problema e per la divulgazione di informazioni importanti come l’uso dell’Aloe per contrastare gli effetti collaterali delle cure invasive e per migliorare la vita della popolazione sfruttando la medicina tradizionale africana. “Dançando alem dos limites” è un arrangiamento in forma danzata di questo spettacolo teatrale, portato in scena dai ragazzi del gruppo coreografico ψυχή Danza di Martina Vanini per raccontare e per combattere insieme ai Pelos la lotta contro l’Aids.